Notice: Use of undefined constant HTTP_USER_AGENT - assumed 'HTTP_USER_AGENT' in /wp-content/themes/suite/header.php on line 1
Le suite di Giulietta Verona città dell’amore: la città che ha ispirato il genio di Shakespeare – Suiteguitta
rotate portrait thanks
logo

Verona città dell’amore: la città che ha ispirato il genio di Shakespeare

Che l’estate stia finendo lo si evince dalle giornate più corte, dal relativo calo delle temperature – anche se non troppo consistente –  e specialmente da quel motto che risuona per le vie del mondo e che afferma che “l’inverno sta arrivando”. Tranquilli, il catastrofismo di Game of Thrones non ci sfiora minimamente: noi siamo felici che l’inverno stia arrivando perché significa che si sta avvicinando anche il Verona in Love 2018. Non sai di cosa si tratta? Shame! Citazioni a parte, te lo spieghiamo noi cos’è il Verona in Love e perché Verona viene denominata la città dell’amore. Buona lettura!

 

Verona città dell’amore

Tutti noi sappiamo perché Verona abbia preso l’appellativo di città dell’amore. Verso la fine del 1500 un giovane letterato e drammaturgo inglese decise di raccontare una storia, quella dell’amore tra Giulietta Capuleti e Romeo Montecchi. Questo drammaturgo si chiamava William Shakespeare e stava avendo un discreto successo in patria con le sue opere teatrali. Oggi i suoi lavori sono conosciuti in tutto il mondo, studiati nelle scuole e nelle università, rappresentati nei teatri e nei cinema, impressi indelebilmente della mente delle persone e elevati a capolavori. Con la sua sola forza artistica e stilistica William Shakespeare è riuscito a far sognarecommuovere ed emozionaremilioni di persone secolo dopo secolo, fino ad arrivare ai giorni nostri.

Molte delle opere scritte da Shakespeare sono ambientate in Italia. Questa peculiarità ha aperto anche molti interrogativi sull’effettiva nazionalità del drammaturgo e sul perché conoscesse così bene il territorio italiano. Sono tutte supposizioni degli storici, ma pare che William Shakespeare potesse essere italiano e che la scelta dell’ambientazione per le sue opere non fosse così casuale in fin dei conti. Il Veneto tra tutti è una delle regioni più apprezzate da Shakesperare che vi ha ambientato il suo Mercante di Venezial’OtelloI due gentiluomini di VeronaLa bisbetica domata e Giulietta e Romeo.

Ovviamente l’opera che caratterizza maggiormente Verona è Romeo e Giulietta, ed è proprio grazie a questa che la città è diventata il simbolo dell’amore. L’opera di Shakespeare, sebbene venga ricordata da tutti per il suo lato romantico e passionale (che alimenta l’idea di fuga romantica per due), è in realtà una tragedia che vede protagonisti due giovani amanti ostacolati da famiglia e società. Il loro amore non poteva sussistere nella Verona di quel tempo, perché andava contro i canoni di comportamento del periodo e soprattutto andava contro il volere delle famiglie. La città di Verona ha voluto però conservare l’anima romantica del dramma shakespeariano e l’aura di mistero che aleggia attorno alla vera storia dei due giovani. Le famiglie Montecchi e Capuleti sono realmente esistite – le nomina anche Dante all’interno della Divina Commedia – come dimostrano le loro abitazioni, ancora oggi visitabili.

Ciò che amiamo di più della nostra città è proprio questo carattere misterioso e antico. Ogni vicolo, piazza o monumento racconta una storia, e non importa se essa fa parte di una “fiaba” o della realtà, ciò che importa è l’impronta che ha lasciato.

Storia, arte e tradizione in un’unica guida: scopri la città di Verona con l’itinerario gratuito “Una giornata a Verona”

Verona in Love

Per festeggiare la grande mente di Shakespeare e ringraziarlo per l’immenso patrimonio culturale che ci ha lasciato, Verona organizza ogni anno, nel periodo della festa di San ValentinoVerona in Love. Si tratta di una manifestazione lunga tre giorni, che vede come protagonisti gli innamorati e ovviamente Romeo e Giulietta. Tutto si tinge di rosso e ogni angolo della città si riempie di coppie dagli occhi scintillanti animate dalla voglia di vivere un weekend da provetti Romeo e Giulietta.

L’edizione 2017 ha avuto un enorme successo, grazie anche all’ottima organizzazione e ai tanti appuntamenti e attrazioni previsti. Non sappiamo ancora cosa ci aspetterà nell’edizione 2018 (non preoccuparti, ne parleremo approfonditamente non appena avremo tutte le informazioni del caso) ma l’edizione 2017 ce la ricordiamo ancora molto bene.

A Verona, nel periodo dell’anno più romantico ha luogo la manifestazione più romantica d’Italia. Giusto connubio non ti pare? E non hai ancora avuto il piacere di conoscere la bellezza di una Verona tinta di rosso fuoco e decorata con luminarie e ornamenti creati ad hoc. La piazza dei Signori si trasforma in un mercatino dell’amore, dove ogni bancarella va a formare un pezzettino del cuore simbolo della manifestazione. Salendo sulla splendida Torre dei Lamberti si può infatti ammirare la romantica composizione, magari sorseggiando un calice di vino. Durante il periodo di Verona in Love, infatti, si può prendere parte all’Aperintorre, momento magico di convivialità e di romanticismo con la propria metà ammirando la città di Verona dall’alto. Parlando di “vedute” anche Le Suite di Giulietta offre uno spettacolo senza precedenti: il balcone della dolce Giulietta infuocato e occupato da giovani innamorati intenti a scambiarsi romantiche effusioni.

Gli appuntamenti che hanno accompagnato l’edizione 2017 sono stati davvero molti e per tutti i gusti:

  • Messaggio nel Cuore è uno spazio dedicato alle dediche degli innamorati. Nel Cortile Mercato Vecchio è presente una grande bacheca dove poter appendere i propri pensieri del cuore.
  • Sigillo d’amore non è altro che una pergamena sigillata con la cera lacca dal sapore antico, simbolo di una promessa di amore eterno. Per riceverla è necessario prenotarla almeno una settimana prima.
  • Visite guidate in love: grazie a questo evento è possibile prendere parte a visite guidate create appositamente per il Verona in Love. Parliamo di passeggiate romantiche tra i vicoli storici della città – o sulle colline veronesi – ma anche di momenti emozionati come la caccia al tesoro Love Hunting.
  • Giulietta&Romeo Half Marathon: 21 chilometri di maratona in un percorso caratterizzato dai luoghi più belli e suggestivi della città. Più di 9000 persone hanno partecipato all’evento che, mira a superarsi anche quest’anno.
  • Live in Love: rassegna musicale che accompagna tutte e tre le giornate del Verona in Love.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti che hanno caratterizzato l’edizione 2017 del Verona in Love, ma non sono gli unici. Sfogliando il programma della manifestazione si possono trovare eventi di ogni genere, dalla mini maratona by night alla rappresentazione teatrale di Romeo e Giulietta in lingua originale. Sì, Verona è una città piena di sorprese e il Verona in Love è di sicuro una delle ragioni per scegliere un weekend romantico a Verona.

Tirando le somme

Per il momento non vi è ancora un programma ufficiale della prossima manifestazione Verona in Love, ma noi confidiamo nell’amministrazione comunale e nella creatività delle persone che da sempre lavorano alla preparazione di questo evento. Siamo certo che anche l’edizione 2018 sarà un successo e che porterà colore e freschezza al febbraio veronese.

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sugli eventi di Verona consulta la nostra pagina Facebook, oppure contattaci direttamente. Saremo ben felici di aiutarti! Ti aspettiamo al Verona in Love 2018!

X
Booking online by Hotel.BB